Manuale di Ingegneria Portuale e Costiera, III ed. - Ugo Tomasicchio PDF Stampa E-mail

 

La nuova edizione del Manuale di ingegneria portuale e costiera nasce dall’esigenza di aggiornare e ampliare gli argomenti riguardanti una materia in continua evoluzione.

Continui e rapidi sono, infatti, gli sviluppi della ricerca e della tecnica ingegneristica nel campo della costruzione dei porti marittimi e della difesa del territorio costiero, e di grande interesse economico e ambientale.

Il volume, pertanto, è un compendio di tutte le materie che riguardano la professione dell’ingegnere e dell’architetto impegnati nella progettazione e/o esecuzione di opere marittime. Per tale sua peculiarità rappresenta un unicum nel campo editoriale, non solo in quello italiano. I nuovi argomenti introdotti tengono conto dei più recenti risultati della ricerca scientifica e delle innovazioni tecnologiche, nonché dei moderni orientamenti circa il rispetto per l’ambiente. Tutte le sezioni sono state aggiornate alle norme tecniche in vigore. Il manuale, ricco di numerosi esempi e illustrazioni a colori, ermette così al professionista di operare nel rispetto della normativa per la progettazione ed esecuzione delle opere marittime, evitando errori tuttora diffusi nella loro realizzazione.

Argomenti trattati

Oceanografia fisica - Generazione e caratteristiche dei venti - Descrizione e analisi del moto ondoso - Meccanica del moto ondoso regolare - Trasformazione delle onde nella propagazione - Le maree: dinamica dei litorali - I materiali da costruzione - Il piano regolatore del porto - I porti marittimi - I porti turistici - Le opere esterne di difesa dei porti (dighe a scogliera e a parete, calcolo, verifica e modalità di esecuzione) - Le opere interne dei porti (darsene, terrapieni, briccole di ancoraggio, banchine a gravità, bitte e parabordi, banchine a diaframma, banchine a giorno, pontili fissi e galleggianti) - Le opere speciali e di arredamento (scali di alaggio, bacini di carenaggio, cassoni cellulari in c.a., macchine portuali, infrastrutture elettriche in ambito portuale - La gestione della costa - Le opere di difesa dall’erosione (strutture aderenti o distanziate, emergenti o sommerse) - Le condotte di scarico a mare (nuovi materiali, metodi di calcolo e posa in opera) - I lavori marittimi di dragaggio e di discarica (lavori di escavazione, terreni da dragare, luoghi di prelievo e di discarica, riduzione del rischio di inquinamento, scavo dei bacini portuali, reperimento dei materiali per terrapieni e simili, analisi dei costi, normativa).

Ugo Tomasicchio è presidente onorario del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, già docente di Costruzioni Marittime nel Politecnico di Bari, membro ASCE e d’onore dell’AIPCN - PIANC, a al suo attivo circa cento pubblicazioni presentate a convegni internazionali e/o apparse su riviste internazionali e di volumi tecnici di ingegneria. Molto ampia la sua esperienza nel settore delle costruzioni marittime.

G. Roberto Tomasicchio è professore ordinario di Costruzioni idrauliche e marittime nella Facoltà di Ingegneria dell’Università del Salento. Membro del comitato organizzatore di numerosi convegni scientifici internazionali, svolge attività nel campo delle ricerca e vanta numerose pubblicazioni apparse su riviste internazionali.

www.hoepli.it

 
 

Sei in:

Home Attività concluse Manuale di Ingegneria Portuale e Costiera, III ed. - Ugo Tomasicchio

Fonti di Informazioni utili

Associatevi ad AIOM!

Se trovate interessante il Bollettino e le nostre attività, valutate l’opportunità di associarvi ad AIOM.
Contribuirete alla vita ed alle attività dell’Associazione. 

 

Cerca

Login



Chi è online

 6 visitatori online