Ugo Tomasicchio PDF Stampa E-mail

CURRICULUM VITAE

del prof. ing. UGO TOMASICCHIO ([1])

 

1.Laureato con voti 110/110 e lode in ingegneria civile trasporti presso l'Università di Bari, presso la quale viene subito assunto in qualità di assistente;

2.vincitore di numerosi concorsi nazionali (Finsider, Ente Irrigazione, Ministero dei Lavori Pubblici);

3.ha conseguito diplomi di specializzazione in: siderurgia (presso il centro siderurgico Finsider, Genova 1958); in cemento armato precompresso (Università di Roma - La Sapienza,1962); in strutture metalliche (Associazione Italiana Costruttori Acciaio e Politecnico di Milano,1967); in ingegneria sanitaria (Università Federico II di Napoli,1969);

4.abilitato alla professione di ingegnere fin dal 1957;

5.dal 1958 al 1959 è stato alle dipendenze, in qualità di ingegnere progettista, dell'Ente Irrigazione di Puglia e Lucania (suo è il primo progetto della condotta di adduzione delle acque dalla diga del Fortore per l’irrigazione della Capitanata);

6.dal 1959 è presso l'Ufficio del Genio Civile di Bari, in qualità di capo sezione, dopo aver superato il concorso a 160 posti, piazzandosi primo nella graduatoria dei vincitori;

7.dal 1971 al 1972 è ingegnere dirigente dell'Ufficio del Genio Civile di Piacenza (primo al concorso);

8.dal 1972 al 1974 è ingegnere capo (primo al relativo concorso) dell'Ufficio del Genio Civile OO.MM. di Bari e firma i tuttora vigenti Piani Regolatori del Porto di Bari (1973) e del Porto di Brindisi (1974), della proposta di P.R. anno 1973 del porto di Taranto oltre che di molti altri porti minori della Puglia;

9.dal 1975 al 1978 è capo dell'Ufficio Tecnico del Provveditorato alle OO.PP. di Bari;

10.dal 1976 è docente incaricato di Costruzioni Marittime presso la facoltà di ingegneria dell'Università di Bari;

11.dal 1978, promosso dirigente superiore (primo in classifica al concorso), è trasferito a Roma in qualità di membro effettivo del Consiglio Superiore dei LL.PP. ed assegnato alla III Sezione con attribuzione di competenza per le Opere Marittime (in tale veste è ispettore di zona per l'Alto e Basso Adriatico);

12.dal 1980 al 1984 è giudice non togato del Tribunale Superiore delle Acque Pubbliche (Corte di Cassazione);

13.dal 1984 al 1985, nominato dirigente generale, è Provveditore alle OO.PP. di Perugia;

14.dal 1985 al 1987 è Consigliere presso il Ministero dei LL.PP.;

15.dal 1987 al 1989 è nominato Presidente della VI sezione del Consiglio Superiore dei LL.PP. (Urbanistica ed Ambiente);

16.nel 1989 è Presidente della II sezione del Consiglio Superiore dei LL.PP.(Opere idrauliche ed igieniche);

17.dal 1990 al 1997 è Presidente della III sezione dello stesso Consiglio (con competenza per le Opere Marittime);

18.nel 1992 e poi nel 1994, per 14 mesi, è contemporaneamente Presidente generale reggente del Consiglio Superiore dei LL.PP.;

19.Presidente (1990- 1996) della Sezione Italiana dell'Association International pour le Congrès de Navigation (AIPCN);

20.nel 1994 nominato Membro onorario della stessa AIPCN;

21.dal 1990 membro dell'American Society of Civil Engineers (ASCE) e negli anni 1992-1995 presidente della relativa Sezione italiana;

22.Presidente del comitato organizzatore di congressi internazionali e nazionali dell'ASCE (ICCE '92 Venezia) e dell'AIPCN (1993 a Genova e 1995 a Ravenna);

23.dal 1° febbraio 1997 e fino a tutto il 2002 è professore di ruolo presso il Politecnico di Bari (titolare della cattedra di Costruzioni marittime);

24.ha al suo attivo oltre 80 pubblicazioni tecniche su riviste italiane ed estere o in atti di convegni internazionali e nazionali;

25.suo è un testo in due volumi per l'insegnamento di Costruzioni Marittime (anni '80);

26.ha coordinato, in qualità di presidente, i gruppi di lavoro per l'emanazione delle seguenti normative italiane attinenti le OO.MM. ([2]): Istruzioni tecniche per la progettazione delle strutture di difesa della costa dall'erosione (edizione Consiglio Nazionale delle Ricerche 1981 e Ministero dei LL.PP. 1991) ;

27.Istruzioni tecniche per a progettazione ed esecuzione delle dighe marittime (edite dal Ministero dei LL.PP. nel 1994 e successivamente tradotte in inglese e diffuse in tutti i Paesi a cura e spese del C.N.R);

28.Capitolato speciale tipo per la fornitura e posa in opera di macchine portuali di sollevamento e movimentazione e di infrastrutture elettriche portuali (edito dal Ministero dei LL.PP. e stampato a cura e spese della SAPIR. Ravenna nel 1996);

29.dal ’94 al ’95 Presidente generale f.f. del Consiglio Super. dei LL. PP.

30.nel 1997 il Ministro dei LL.PP. prof. Paolo Costa lo ha insignito, con proprio decreto, del titolo di Presidente onorario del Consiglio Superiore dei LL.PP. ;

31.ha pubblicato (1998) il "Manuale di ingegneria portuale e costiera" volume di oltre 700 pagine di testo, primo del genere in Italia (in uso presso la maggioranza delle università italiane e, di recente, anche presso la facoltà d’ingegneria dell’Università di Buenos Aires);

32.nel 2001 è apparsa la seconda edizione riveduta ed ampliata del Manuale.

33.è coautore del Commento al Regolamento di attuazione della legge quadro in materia di lavori pubblici 11 febbraio 1994, n.109, e successive modificazioni approvato con DPR n.554/99 – ed. Giuffrè;

34.dal 1979 al 2001 è stato componente di numerosi collegi arbitrali presso il Consiglio di Stato per la risoluzione di questioni attinenti opere pubbliche;

35.è stato anche consulente tecnico per l’Amministrazione dei LL.PP. e per il Giudice in importanti procedimenti civili e penali;

36.progettista di numerose opere di edilizia e marittime (difese costiere e porti), fra i quali i P.R.P. tuttora vigenti di Bari e Brindisi;

37.è autore del testo “La contabilità dei lavori pubblici” ed. BIOS. 2002, aggiornato alla più recente normativa;

38.è autore del volume “La progettazione dei porti turistici ed.BIOS, 2002;

39.è stato collaudatore di numerose e fra le più importanti opere pubbliche;

40.ha firmato progetti e piani regolatori portuali (Bari, Brindisi, Taranto) compreso quello di Tremiti datato 1973 , il progetto del nuovo porto turistico sul lungomare di Salerno (vincitore del bando per la realizzazione in Project financing), è stato coordinatore del progetto di variante in atto al P.R. del porto vecchio di Bari, progettista delle opere di difesa del porto delle Isole Tremiti, progettista della variante tecnica del P.R. del porto di Barletta.

41.è autore della Guida al collaudo dei lavori pubblici , edizioni Giuseppe Laterza 2004- Bari.

42.è autore, insieme la figlio Giuseppe Roberto, della seconda edizione aggiornata del Manuale di Ingegneria Portuale e Costiera ed. HOEPLY 2011.

43.è autore del volume per La progettazione e costruzione dei porti turistici; ed. EdiBios 2012.

 


[1] Il prof. Ing. Ugo Tomasicchio è in possesso di abilitazione alla professione di ingegnere ed è iscritto all'Albo degli Ingegneri della Provincia di BARI con il numero 2506, risiede a Bari in via Calefati 163 - 70122 - tel+fax 0805213516. C.F. TMS GUO 30E19 E506O. È Presidente onorario del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici e docente di Costruzioni Marittime nel Politecnico di Bari.

[2] Dette istruzioni tecniche sono state ritenute una buona base di riferimento per la definizione di una normativa europea ed internazionale nel Convegno Internazionale del Coastal Structures tenutosi a Santander (Spagna) nel giugno 1999, al quale il prof. Tomasicchio ha partecipato, su invito, come coordinatore del gruppo scientifico italiano.

 

Elenco pubblicazioni del prof. ing. Ugo Tomasicchio

 

1) Tomasicchio U. Nuovi ampi orizzonti aperti dalla precompressione. L’Ingegnere , 1962- n.9.

2) Tomasicchio U. La bonifica del Pantano di Ruvo- Rassegna dei LL.PP.- marzo 1963

3) Tomasicchio U. Contributo allo studio per l’approvvigionamento idrico della Puglia- Rassegna dei     LL.PP.- gennaio 1965

4) Tomasicchio U. L’approvvigionamento idrico potabile della Puglia- Rassegna dei LL.PP.- gennaio     1966.

5) Tomasicchio U. Sulla posizione ottimale degli imbocchi in galleria di un tronco di canale o strada.     Istituto Tecnico n.1-2 1967.

6) Tomasicchio U. La dissalazione per usi civili. Giornale del Genio Civile- settembre - ottobre 1969.

7) Tomasicchio U. Tabelle per il calcolo a rottura di sezioni rettangolari in conglomerato cementizio     armato. Rassegna dei LL.PP.- ottobre 1970.

8) Tomasicchio U. Tabelle per il dimensionamento, secondo il calcolo a rottura, di pilastri in cemento   armato soggetti a pressione semplice. Rassegna dei LL.PP. novembre 1970.

9) Tomasicchio U. Il porto di Bari. Criteri ispiratori della nuova proposta di Piano Regolatore. Rassegna     Tecnica Pugliese- n.1-2-3-4- 1973

10) Tomasicchio U. Qualche considerazione sul calcolo dei pali di sostegno di una banchina. Giornale del Genio Civile n.9-10-11-12 anno 1973

11) Tomasicchio U. Generazione e trasformazione delle onde. Conferenza tenuta nell’ambito del corso di aggiornamento sulle costruzioni marittime organizzata dall’Istituto di Idraulica dell’Università di Bari nell’anno accademico 1973-74.

12) Tomasicchio U. La diga foranea del porto di Bari. Ricerca del tipo di sollecitazione provocata dal moto ondoso a tergo della parete verticale. Rassegna dei LL.PP.- marzo 1975.

13) Tomasicchio U. L’utilizzazione dei dati meteorologici per la previsione del moto ondoso al largo della penisola italiana. Giornale del Geno Civile n.4-5-6 1975.

14) Tomasicchio U. Le altezze d’onda al largo delle coste italiane. Parte 1^: l’Adriatico. Giornale del Genio Civile n.4-5-6, 1976.

15) Tomasicchio U. Elementi per la progettazione di condotte di scarico a mare delle acque di fogna. Ente Autonomo Acquedotto Pugliese- Quaderno Tecnico, 1975.

16) Tomasicchio U. Le altezze d’onda al largo delle coste italiane- Parte 2^: lo Ionio e il Canale di     Sicilia. Giornale del Genio Civile n.1 -1977.

17) Tomasicchio U. Le altezze d’onda al largo delle coste italiane- Parte 3^: i mari Tirreno e Ligure.     Giornale del Genio Civile n.2 -1977.

18) Tomasicchio U. Valutazione probabilistica delle caratteristiche dell’onda nella progettazione di un’opera marittima. Rassegna dei LL.PP. n 10 -1978.

19) Tomasicchio U. Maggi G. Proposta per una razionale stima, mediante modello matematico, dei costi dei mezzi terrestri e marittimi operanti nel settore dei lavori pubblici, quale contributo ai fini della valutazione della variazione revisionale del prezzo di appalto. Rassegna dei LL.PP. n.1, 1978.

20) Tomasicchio U. Aspetti meteomarini del problema della conservazione dei litorali. In atti “ Difesa delle coste nella gestione del territorio regionale”- Seminario FORMEZ, Pescara , 9-10 giugno 1978.

21) Tomasicchio U. A probability evolution of the characteristics of the most dangerous wave in the planning of maritime works. PIANC- Bulletin n.2 -1978.

22) Tomasicchio U., Giacobello N. Le informazioni anemologiche per lo studio del moto ondoso. C:N:R, Progetto finalizzato “Conservazione del suolo”- Convegno 29-30 novembre 1978, Roma.

23) Tomasicchio U. ed Altri. Indagine preliminare per la definizione del clima marino nella dinamica di       un litorale- CNR- progetto finalizzato “Conservazione del suolo”- Istituto di Ingegneria Civile di       Firenze. Pubblicazione di Ingegneria Idraulica n.20, novembre 1979.

24) Tomasicchio U. A proposito della difesa delle spiagge italiane in erosione. Annali Facoltà di Ingegneria di Bari, vol. IV -1979.

25) Lamberti A, Tomasicchio U. Le barriere sommerse, possibili strutture a difesa delle coste. Porti Mare Territorio- gennaio-marzo 1981.

26) Tomasicchio U. L’erosione delle coste. Stato attuale. Possibilità di recupero, Una proposta tecnica. Atti XII Forum Lions International. Viterbo 19-20 aprile 1980.

27) Tomasicchio U. ed Altri. Effects of Harbour structures on the shoreline variations along Italian     coasts. XXV PIANC Congress, 10-16 maggio 1981- Edimburgo. Bulletin n.3 1981.

28) Tomasicchio U. ed Altri. Edizione italiana del testo precedente. Note e pubblicazioni di Ingegneria     idraulica n.24. Firenze.

29) Tomasicchio U. L’erosione delle spiagge- cause ed effetti- modalità di intervento per la protezione.     Bari Economia n.1-2, 1982.

30) Tomasicchio U, ed Altri. Raccomandazioni tecniche per la difesa delle coste- CNR Progetto       finalizzato “Conservazione del suolo” pubb. N.156 dicembre 1981.

31) Lamberti A., Tomasicchio U. Il disegno delle strutture di difesa delle coste. Conferenza nazionale per       una politica ambientale di salvaguardia dei litorali. S. Benedetto del Tronto- 1982- pubblicazione C.N.R.       P.F. “Conservazione del suolo”.

32)Tomasicchio U. ed Altri. Modello per la definizione automatica del clima marino in zoneitaliane. C.N.R. P.F. “Conservazione del suolo”. Pubblicazione n.138.

33)U. Tomasicchio: La conservazione dei lidi a protezione della laguna veneta” Convegno di studi "Laguna, fiumi, lidi; cinque secoli di gestione delle acque nelle Venezie, [1983]

 34)Tomasicchio U. Il progetto della diga di Punta Riso a difesa dello scalo carbonifero del portoBrindisi. Cronache ambientali- Atti Conferenza Camere C.I.A.A.- Brindisi 28-29 gennaio 1983.

 35)Tomasicchio U., Lamberti A. Il clima meteomarino dell’Abruzzo, informazione di base perinterventi sul territorio costiero. C.N.R. P.F. “Conservazione del suolo” 1983, nota n.23 dell’Istituto di     Ingegneria Idraulica di Firenze.

 36) Tomasicchio U., Lamberti A. Alcune indicazioni sull’uso di barriere sommerse come opere di difesa di spiaggia. Convegno di studi “Lagune, fiumi, lidi; cinque secoli di gestione delle acque nelle Venezie”.     Venezia 10-12 giugno 1983.

 37)Tomasicchio U. La conservazione dei Lidi a protezione della Laguna Veneta. Convegno di“Lagune, fiumi, lidi; cinque secoli di gestione delle acque nelle Venezie”- Venezia 10-12 giugno 1983.

 38)Tomasicchio U. Appunti per una proposta di piano a favore della nautica da diporto. La costa barese.       Bari Economia n.1 1983.

 39)Tomasicchio U., Lamberti A., Stura S. Il disegno delle strutture di protezione delle coste.- Centrosui problemi portuali- Serie documenti e ricerche n.18, maggio1984.

 40)Tomasicchio U. Appunti per un piano dei porti turistici con speciale riguardo alla Puglia - PortiTerritorio n.3-4 luglio dicembre 1984.

 41)Tomasicchio U. ed Altri. La diga foranea di Punta Riso (Brindisi). Analisi delle caratteristichemoto ondoso al largo. Giornale del Genio Civile n.4-5-6-/1984.

 42)Tomasicchio U. e Giangrossi L. Il collegamento idroviario Adriatico- Danubio. Internazionale di Grado (13-15 ottobre 1984) - Porti Mare Territorio n.1 1985.

 43)Tomasicchio U. (Coordinatore). Appunti di Costruzioni Marittime- Parte I: Oceanografia Applicata.       Edizione universitaria., maggio 1985.

 44)Tomasicchio U. ed Altri. Le caratteristiche del moto ondoso a ridosso della diga di Punta(Brindisi). Applicazione dei modelli di rifrazione. Giornale del Genio Civile   n.1-2-3 anno 1985.

 45)Tomasicchio U. ed Altri. Valutazione del rischio associato alla diga frangiflutti di Punta(Brindisi). Giornale del Genio Civile n.1-2-3 anno 1986.

 46) Tomasicchio U. Le durabilità delle opere marittime: le dighe in alti fondali. Notiziario AICAP n.5 – 1986.

 47)Tomasicchio U. Proposta di un modello automatico per la previsione dell’acqua alta a Venezia.       Giornale del Genio Civile n.7-8-9 anno 1986.

 48)Tomasicchio U. ed Altri. Evolution of risk applied to the designed breakwater of Punta Riso at Brindisi, Italy.Coastal Engineering, 10 (1986) pagg. 169-191. Elsevier Science Publishers.

 49)Tomasicchio U. ed Altri. Prospettive del trasporto di carbone in Italia via mare. Infrastrutturel’approvvigionamento del carbone agli impianti termoelettrici di Brindisi. Traduzione italiana della       memoria in inglese presentata al 26° Congresso Internazionale PIANC a Bruxelles, giugno 1985-       Rassegna dei LL.PP. n.12 1986.

 50)Tomasicchio U. Qualche divagazione attorno al concetto di ambiente. Convegno sulladell’ambiente. Giardini Naxos, maggio 1987. Rassegna dei LL.PP. n.8 anno 1987.

 51)Tomasicchio U. Appunti di costruzioni marittime. Parte II: le opere. Edizione Universitaria.1987.

 52)Tomasicchio U. Il corretto uso del territorio costiero per l’ulteriore sviluppo economico dell’Abruzzo.       Abruzzo Economia. L’Aquila, marzo 1987.

 53) Tomasicchio U. Il traffico merci in Italia. Proposta per la riduzione del suo costo. Bari Economica n.anno 1987.

 54)Tomasicchio U. Le opere di difesa costiera e loro inserimento nel paesaggio litoraneo. Atti del 10°       corso di aggiornamento: Tecniche per la difesa dall’inquinamento. Facoltà di Ingegneria. Università       delle Calabrie, Cosenza. Editoriale Bios, 1987.

55)Tomasicchio U. e Longo S. Sulla ricostruzione dell’agitazione ondosa con applicazione e confronto per il paraggio di Brindisi. Giornale del Genio Civile, giugno 1987.

56)Tomasicchio U. Sperimentazione e problemi di difesa della spiaggia - Lo stato dell'arte. Giornate di studio sui problemi della navigazione marittima ed interna, 15-16 maggio 1987 Ravenna.

57) Tomasicchio U. ed altri. L'insegnamento della natura nella progettazione di una diga frangiflutti.profili ad S. (1989) Giornale del genio Civile, n.65 marzo '87.

58)Tomasicchio U. e Longo S. Ricostruzione del moto ondoso con il modello CERC. Confronto fra valori stimati e dati registrati nel paraggio di Brindisi. Offshore and Marine Engineering. Supplemento n. 1  anno 1989. AIOM.

59) Tomasicchio U. Ed Altri. The breakwater of Punta Riso at Brindisi (Italy) 27th International       Navigation Congress, Osaka, May 1990

60) Tomasicchio U. (coordinatore ed Altri.. Istruzioni Tecniche per la Difesa delle Coste Norme tecniche       approvate dal Consiglio Superiore dei LL.PP. e pubblicate dal Servizio Tecnico Centrale dei LL.PP.-       (prefazione a cura di U. Tomasicchio).   Giornale del Genio Civile,1991.

61) Tomasicchio U. Welcome address. Presentazione, in qualità di Chairman, della                         International       Conference of Coastal Engineering (ICCE’92)- Venezia 4-9 ottobre 1992. Sede della Fondazione Cini       all’isola di S. Giorgio Maggiore. Anche versione italiana in uno con la General Lecture del prof. Marchi.

62) Tomasicchio U. Opere di protezione di coste, porti e lagune. Prefazione al volume edito dai Costruttori       italiani, con il patrocinio del Ministero dei LL.PP., presentato a Venezia - ICCE ’92.

63) Tomasicchio U. Presentazione del volume contenente le relazioni dello SHORT COURSE, ICCE ‘92-.       Scuola di S. Giovanni- Venezia. Edizione del Convegno.

64) Tomasicchio U. La difesa delle coste alla luce delle recenti istruzioni tecniche. Atti 13° Corso di       aggiornamento :Tecniche per la difesa dall’inquinamento.- giugno 1992.

65) Tomasicchio U. Presentazione delle Seconde Giornate di Ingegneria Costiera, Ravenna - ottobre 1995.

66) Tomasicchio U. Le dighe marittime a scogliera - La stabilità strutturale della mantellata. Atti delle       “Seconde Giornate di Ingegneria Costiera”, Ravenna ottobre 1995.

67) Tomasicchio U. ed Altri. Istruzioni tecniche per la progettazione e la costruzione di dighe marittime - Technical Instructions for the Design and Construction of Maritimes Dikes-. Norme tecniche italiane       approvate dal Consiglio Superiore dei LL.PP. novembre 1994. Edizione italiana e inglese a cura del       C.N.R. 1996.

68) Tomasicchio U. Submerged breakwaters for the defence of the shoreline at Ostia (Italy). Field     experiences, comparison. Proceedings ICCE ‘96 , Orlando (USA).

69) Tomasicchio U. ed Altri. Capitolato speciale tipo per l’affidamento dei lavori di fornitura e posa in     opera di macchine portuali di sollevamento e movimentazione (escluse macchine di serie) e di       infrastrutture elettriche portuali. Ed. Ministero dei LL.PP.- SAPIR, Ravenna. 1997.

70) Tomasicchio U. Esempi di "soft structures" nella difesa della costa. In Atti del 18° Corso di     Aggiornamento in <Tecniche per la difesa dall'inquinamento>. Un. Studi della Calabria. Ed. BIOS

71) Tomasicchio U, ed Altri. Littoral restoration by means of protected beach nourishment. Recent Italian       works. PIANC Bulletin n.94, 1997.

72) Tomasicchio U. Ed Altri. Special Regulations in the Contract of the Constructions of Lifting and       Carrying Port Machines and of Port Electrical Infrastructures. Podgorica (YU) settembre 1997

73) Tomasicchio U. Manuale di Ingegneria Portuale e Costiera – Ed. BIOS, 1998

74) Tomasicchio U. Il Piano Regolatore del Porto - in BARI ECONOMICA, giugno 1998

75) Tomasicchio U. e Campanale F. S.: Submerged breakwaters in Italy: experience from some case     studies. Coastal Structures ’99 – Santander 7-10 June 1999.

76) Tomasicchio U., Ghigliazza R., Lamberti A., Parise G., Stura S. : Italian Standards for the design and       construction of maritime structures. . Coastal Structures ’99 – Santander 7-10 June 1999.

77) Tomasicchio G.R. & U.: Lavori marittimi di dragaggio e di discarica. Atti 21° Corso di aggiornamento in Tecniche di Difesa dall’Inquinamento, 21-24 giugno 2000.

78) Tomasicchio U. e G.R. Manuale di ingegneria portuale costiera. Ed. aggiornata ed ampliata .BIOS Cosenza, 2001.

79) Tomasicchio U. Commento al regolamento di attuazione della legge quadro sui lavori pubblici; artt. da 152 a 186. Ed. Giuffrè, 2001

80) Tomasicchio U. La contabilità dei lavori pubblici. Editoriale BIOS, 2001.

81) Tomasicchio U. La progettazione dei porti turistici, Edibios. Cosenza 2002

82) Tomasicchio U. Metodi di difesa soft delle spiagge sottili in erosione: il lido di Ostia. III Congresso Regionale dei Geologi di Sicilia. La difesa delle coste dall’erosione del mare. Agrigento 13-16 settembre 2001.

83) Tomasicchio U. La mitigazione dell'impatto ambientale nella costruzione dei porti turistici. Testo della  

     conferenza tenuta a Cosenza nell'ambito del Corso di perfezionamento annuale in progettazione degli

     interventi di protezione idrogeologica del territorio (Cosenza 28 marzo 2003).

84) Tomasicchio U. Le barriere sommerse nella difesa delle spiagge italiane in erosione: alcuni casi  

     di studio - ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI XXI Giornata Dell'ambiente,   Convegno aree

     Costiere, Giugno 2003.

85) Tomasichio U. Guida al collaudo dei lavori pubblici , edizioni Giuseppe Laterza 2004- Bari.

86) Tomasichio U. Lo stato dell'arte della portualità turistica. Un caso di studio: la riclassifica del porto vecchio di Bari. Atti del 25° Corso di aggiornamento in Tecniche per la difesa dall'inquinamento. Maggio 2004, editoriale Bios.

87) Tomasichio U. Manuale di ingegneria portuale costiera. III ed. aggiornata ed ampliata .con la collaborazione di G. R. Tomasicchio. HOEPLI ed., 2011.

88) Tomasicchio U. ed altri Progettazione e costruzione dei porti turistici. Edibios. 2013

 

 

 

 
 

Sei in:

Home

Fonti di Informazioni utili

Associatevi ad AIOM!

Se trovate interessante il Bollettino e le nostre attività, valutate l’opportunità di associarvi ad AIOM.
Contribuirete alla vita ed alle attività dell’Associazione. 

 

Cerca

Login



Chi è online

 19 visitatori online